Parcheggio e Consorzio: operazione verità

Parcheggio e Consorzio: operazione verità

10 Gennaio 2018 0 Di NOME Officina Politica
Leggiamo questa mattina sulle pagine del “Messaggero – Rieti” un articolo sul nuovo parcheggio dell’Ospedale da cui emergerebbe lo scenario che NOME aveva già adombrato, ovvero quello di una operazione “immobiliare” volta a sostenere economicamente i bilanci del Consorzio per lo Sviluppo industriale, piuttosto che un servizio ai cittadini.
Abbiamo atteso settimane che tutti, da destra a sinistra, nuovo sindaco, ex sindaco, ponessero in maniera incisiva il problema POLITICO dei rapporti economici tra il Consorzio Industriale e la città di Rieti (che coinvolge, tra l’altro, la viabilità, l’Università, la depurazione delle acque).
Abbiamo atteso settimane perché finalmente qualcuno evidenziasse che non sia ammissibile che l’incapacità politica ad affrontare “le questioni del Consorzio” possa comportare un danno ai cittadini. Abbiamo dovuto “sopportare” le dichiarazioni di un Presidente del Consorzio asserire che “le strade sono di nostra proprietà”, più potente di un Concessionario autostradale.
Oggi, l’articolo del Messaggero chiarisce in maniera definitiva che TUTTI coloro che potevano sapere, sapevano, in primis l’ex sindaco Petrangeli, ma non meno grave è l’ignavia e supponenza del nuovo Sindaco Cicchetti, che continua a derubricare la questione a “problema del Consorzio” pur avendo strumenti operativi e rappresentanti in seno all’Assemblea ed al Consiglio di Amministrazione, in cui sono presenti tutti i colori politici e molteplici estrazioni istituzionali, a partire dalla Camera di Commercio, e dai Sindaci di Rieti, Cittaducale, Fara Sabina, Borgorose.
Estratto dalla Deliberazione dell’Assemblea Generale n 5/17:
“ il conseguimento di un risultato previsionale per l’esercizio 2017 in utile si realizza attraverso gli utili previsti (…) dalla gestione del parcheggio dell’OGP di Rieti, utili che consentono di coprire il risultato economico negativo della gestione istituzionale”.