L’opportunità: Rieti un laboratorio politico

L’opportunità: Rieti un laboratorio politico

Anche nelle situazioni più intricate è possibile trovare una logica nascosta, una opportunità insperata.
E’ quello che sta accadendo al termine dello spoglio elettorale, da cui Rieti, se i dati ancora da confermare saranno definitivamente certificati, inaspettatamente potrebbe esprimere quattro deputati di tutte le estrazioni politiche.
Ci si perdoni se, tra le pieghe e nelle logiche delle trattative nazionali che si svilupperanno nelle prossime settimane, cogliamo una occasione forse irripetibile, quella di fare di Rieti un laboratorio politico per aree interne. L’occasione per porre alla attenzione del futuro governo, qualunque esso sia, le istanze, le necessità, le peculiarità delle aree dell’Appennino Centrale, a partire dall’Ombelico d’Italia. Una opportunità perché il “particolare” finalmente possa aprirsi alle politiche nazionali e europee.
In bocca al lupo Rieti, purché il nostro territorio si ponga nelle condizioni e con l’atteggiamento attivo di chi mira a “generare attenzione”, piuttosto che “chiedere favori”.
Gabriele Lorenzoni , Alessandro Fusacchia, Fabio Melilli, Paolo Trancassini: in bocca al lupo. Siate capaci di tenere contemporaneamente un occhio sulla vostra terra e un altro verso un mondo che accelera in maniera imprevedibile