Lettera al Consiglio e alla giunta comunale

Lettera al Consiglio e alla giunta comunale

Abbiamo inoltrato una mail a tutti gli eletti nei Consigli e nelle Giunte comunali di Rieti e di Cittaducale, con una richiesta specifica. Di seguito il testo.
Gent.mo consigliere/assessore,
come probabilmente sarà venuto a conoscenza, è in corso di svolgimento una raccolta firme per sollecitare una presa di posizione da parte dei soci del Consorzio industriale rispetto alla possibilità di ridurre la tariffa della sosta applicata presso l’Ospedale De’ Lellis.
Tale possibilità si realizzerebbe attraverso la rinuncia, da parte del Consorzio per lo sviluppo industriale, del canone di € 102.500 annui richiesto all’appaltatore AJ Mobilità.
Tale previsione rappresenterebbe una azione unilaterale da parte della stazione appaltante, e non incidendo nei rapporti contrattuali con l’appaltatore, consentirebbe tout court il dimezzamento della tariffa oraria.
Inoltre, non precluderebbe alcuna ulteriore iniziativa finalizzata a nuove forme di sosta gratuita a servizio dell’Utenza dell’Ospedale.
Come atto di attenzione a questa iniziativa civica, ed in considerazione del ruolo pubblico assegnato come rappresentante eletto, chiediamo che Ella esprima la propria posizione in merito, con risposta alla presente, ed eventuale adesione alla petizione, fatto a cui sarà dato pubblica evidenza.
Certi che saprà cogliere il tono propositivo sia della petizione che della presente richiesta, si coglie la occasione per porgere distinti saluti.
———————————————————————
TESTO DELLA PETIZIONE
Presso l’Ospedale De’ Lellis di Rieti si sta realizzando un parcheggio – e opere di viabilità – che saranno finanziate con la messa a pagamento dell’intera area di sosta, l’unica disponibile per l’utenza, che in precedenza è sempre stata gratuita. La tariffa ammonta ad 1 Euro l’ora, un costo insostenibile per chi frequenta quotidianamente l’Ospedale, ingiusto per tutti. Sull’importo della tariffa applicata incide, per almeno metà, la somma di 102.500 l’anno per 25 anni che il gestore del parcheggio verserà nelle casse del Consorzio per lo sviluppo industriale della Provincia di Rieti. Somme a cui non corrisponde alcun servizio. Senza venir meno a tutte le azioni per dotare l’ospedale di nuovi parcheggi gratuiti, vogliamo che la tariffa sia ricalcolata eliminando il canone di Concessione di € 102.500 l’anno, con conseguente dimezzamento dell’importo di sosta. La petizione è rivolta a tutti i soci del Consorzio (Comuni Rieti, Cittaducale, Fara Sabina, Borgorose, Provincia, Camera di Commercio, Federlazio, Unindistria) perché agiscano nei confronti del Consiglio di Amministrazione per eliminare un immotivato profitto. Perché non possono essere i malati a sostenere i bilanci di un Ente che nulla ha a che vedere con la sanità pubblica.