Quali sono i numeri del contagio a Rieti?

Quali sono i numeri del contagio a Rieti?

Già più di due settimane fa NOME Officina Politica segnalava come i dati del Ministero della Salute per la Provincia di Rieti si fossero disallineati dalla realtà come quotidianamente ce la riporta la ASL di Rieti.
Al 21 aprile, il Ministero segnala 281 casi totali (vale a dire positivi + decessi + guariti), mentre dai dati ASL essi dovrebbero essere 426 (358 + 33 + 35), vale a dire il 50% in più di quelli noti al Ministero, che già di per conto loro indicherebbero una maggiore incidenza a Rieti che nelle altre province.
Poco male si dirà, l’importante è che la ASL curi e faccia prevenzione tutto.
Peccato però che sia su questi dati che i decisori definiscano priorità e azioni da mettere in atto; e che sia su questi dati che potranno essere fatte considerazioni di confronto con altre realtà. E proprio in vista della ‘fase 2’  se non si hanno dati di partenza affidabili, il rischio è sbagliare i tempi; che siano in eccesso o in difetto.
In secondo luogo, il tema dei tamponi. La stampa riporta di frequenti errori da parte dei laboratori analisi; ultimo in ordine di tempo, la vicenda della RSA ‘il Gabbiano’ di Fara in Sabina.
Chiediamo: che valore ha il numero di tamponi fatti, se poi si tratta di analisi ripetute più volte sugli stessi soggetti? E su questi numeri, c’è affidabilità? NOME Officina Politica ha elaborato e reso disponibile sul proprio sito il dettaglio (ufficiale) dei tamponi effettuati da ogni regione. Sembrerebbe che il Lazio abbia fatto una media di 4 tamponi per ogni caso, mentre nessun’altra regione arriva a 2; e che abbia di gran lunga il più basso numero di casi testati in percentuale sulla popolazione.
Anche su questo fatto andrà posta una seria riflessione