Censimento OO.PP. – Ammodernamento Salaria

Censimento OO.PP. – Ammodernamento Salaria

La strada statale n. 4 Salaria è l’unica arteria stradale che collega la Capitale con il capoluogo della provincia di Rieti è interamente a due corsie, una per senso di marcia.

I lavori relativi alla strada statale 4, ed in particolare l’adeguamento a 4 corsie della tratta tra Passo Corese e Rieti, rientrano negli interventi strategici individuati nella cosiddetta «legge obiettivo» n. 443 del 2001.

Il dossier elaborato da ACI e ISTAT evidenzia, nella provincia di Rieti, l’indice di mortalità per incidente stradale nel 2018 più del doppio rispetto alla media nazionale soprattutto a causa delle vittime registrate sulla Salaria.

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti pro tempore, il presidente della regione Lazio e quello della regione Marche, insieme all’ex amministratore delegato di Anas, presentarono il 17 ottobre 2017 a Rieti  il «Piano di potenziamento della S.S. 4 Salaria», con l’obiettivo di «agevolare la ripresa socio-economica nelle aree interessate dal sisma» per un fabbisogno complessivo di 854 milioni di euro.

Ad oggi gli unici interventi di potenziamento di prossimo avvio nel tratto da Roma a Rieti previsti nel suddetto Piano, per un importo di 56,6 milioni finanziati anche con fondi regionali, sono la variante all’abitato di Monterotondo Scalo.

Il piano complessivo prevede alcuni interventi da Roma a Rieti, come la rettifica di alcuni tratti pericolosi, una serie di rotatorie per eliminare alcuni incroci, delle terze corsie di sorpasso – dette “corsie di arrampicamento” – per il sorpasso dei veicoli lenti in salita e alcuni svincoli per l’inversione dei sensi di marcia.

Risultano programmati l’adeguamento della piattaforma stradale e la messa in sicurezza dal chilometro 56 al chilometro 64, per un importo di 68 milioni di euro, che è il tratto più pericoloso, quello dove ci sono più incidenti.

Con la redazione del Piano di riqualificazione e potenziamento della strada statale Salaria, ANAS ha definito una serie di interventi di manutenzione programmata per un importo di circa 150 milioni di euro, recentemente finanziati con il Fondo infrastrutture 2018.

Per quanto riguarda il tratto compreso tra Passo Corese e Rieti, la società ha completato il progetto esecutivo di una rotatoria da realizzare in località Borgo Santa Maria, tra il chilometro 37+800 e il chilometro 38+100, per un investimento complessivo di circa 1,9 milioni di euro.

Inoltre, è in corso di redazione il progetto per la realizzazione di corsie supplementari di sorpasso, in entrambe le direzioni, dal chilometro 42+800 al chilometro 44+400, dal chilometro 44+900 al chilometro 46+300 e dal chilometro 47+900 al chilometro 49+000, nonché la sistemazione dell’attuale innesto a raso con l’abitato di Campomaggiore, al chilometro 44+300, per un investimento complessivo di circa 4,5 milioni.

Sempre nell’ambito degli interventi di messa in sicurezza previsti dal Piano, è in fase di attivazione anche la progettazione, tra il chilometro 56+000 e il chilometro 64+000, dei lavori per la realizzazione delle corsie supplementari di sorpasso e di una serie di cavalcavia per consentire l’inversione di marcia.

In corrispondenza, poi, del chilometro 64+100 – zona Ornaro Basso -, all’altezza dello svincolo per il lago del Turano, è stata avviata la progettazione per la realizzazione di una rotatoria e di una piazzola di sosta con pensilina, adibita all’attesa degli autobus, per un investimento complessivo di circa 1,7 milioni di euro.

Relativamente alla rotatoria al chilometro 36+000, l’intervento, teso ad eliminare l’incrocio semaforizzato in corrispondenza dello svincolo Passo Corese, è stato concordato tra la regione Lazio, in qualità di ente finanziatore, e la società ANAS che assumerà la funzione di soggetto attuatore per la progettazione e l’esecuzione dell’opera.

Quanto ai lavori dal chilometro 56 al chilometro 64, che si estendono dalla rotatoria Ponte Buita a quella nei pressi dello svincolo di Turano, questi riguardano la messa in sicurezza e l’adeguamento della piattaforma stradale esistente ad una piattaforma di 20,30 metri di larghezza, con due corsie per senso di marcia, separate da una barriera spartitraffico. Inoltre, è previsto l’adeguamento e la razionalizzazione delle intersezioni stradali e degli impianti di illuminazione.

L’intervento è inserito nel piano pluriennale 2016-2020 per un importo di circa 68 milioni di euro; ANAS sta ultimando l’acquisizione dei pareri tecnici, al fine di poter approvare il progetto preliminare e procedere al successivo sviluppo progettuale.


VUOI RACCONTARE LA TUA “RIETI INCOMPIUTA”?

Contattaci a: nomeofficinapolitica@gmail.com

RASSEGNA STAMPA

Infinita è ovviamente la rassegna stampa sul tema.

Riportiamo le dichiarazioni ultime dell’Assessore regionale alle Infrastrutture Alessandri

Infrastrutture, Alessandri: «Priorità al piano potenziamento della Salaria»