MANIFESTO PER LA RIVOLUZIONE COSTITUZIONALE DEL REGIONALISMO – 1/4

PREMESSA

CIVITER Associazione  è una RETE TERRITORIALE INTERREGIONALE, costituita da associazioni appartenenti al territorio che ricomprende le province di Rieti, Terni e Viterbo, lo Spoletino e la Valnerina.

Il progetto che sta alla base di questa scelta è quello di favorire la nascita di un Ente di Area Vasta che metta a sistema le sinergie possibili fra questi territori, al fine di creare una sorta di macroprovincia che ottimizzando le risorse e le peculiarità di ciascuno, si candidi a costituire uno snodo vitale per il funzionamento dell’Italia Centrale a nord di Roma.

L’attività di questa rete di associazioni si concentrerà sulla promozione di tutte quelle iniziative che nascendo dal basso e dal mondo reale dell’economia e della società civile spingano la politica e le sedi decisionali a prendere in esame, a dibattere pubblicamente e ad affrontare le problematiche che sono alla base della crescita di questo vasto territorio, troppo a lungo trascurato e diviso, che conta una popolazione di quasi un milione di abitanti.

Il Regionalismo nato negli anni ‘70 sta palesando in modo ormai irreversibile la sua inadeguatezza. Quello che doveva costituire un’applicazione del federalismo a cui demandare il compito di decentrare sul territorio le attività dello Stato, accrescendone l’efficienza e la vicinanza ai cittadini, si è via via trasformato in un sistema farraginoso che ha ottenuto, quale unico risultato quello di moltiplicare i centri di potere, sostituendo allo stato centralista, 20 nazioni più piccole ma altrettanto inefficienti e lontane dal sentire comune.

L’idea di una RETE TERRITORIALE INTERREGIONALE vuole favorire lo scambio socio economico fra territori attigui, formulando proposte concrete già nel breve periodo senza prescindere nel medio lungo termine da una visione di profonda revisione dell’attuale  sistema istituzionale.

Pagina 1>>Pag.2/4